C.M.A. snc - Costruzioni Materiale Apistico di Pitarresi, 15033 Casale monferrato. Prodotti per apicultori, produzione di miele e derivati, arnie per api regina, lavorazione del miele.
Ricerca prodotti

Storia del miele

storia del miele -  egitto

Il miele, ha rappresentato, per millenni, l'unico alimento zuccherino concentrato. Il nome pare derivi dalla parola ittita, lingua indoeuropea del gruppo anatolico, “melit”.

L'uso del miele nell'alimentazione umana risale a ben prima dell'apicoltura, quando l'uomo si procurava il miele dando la caccia alle api selvatiche. Le prime rudimentali arnie costruite dall'uomo risalgono a circa 7 - 8000 anni fa.

Il miele è il prodotto alimentare che le api domestiche producono dal nettare dei fiori che trasformano, immagazzinano e lasciano maturare nei favi dell'alveare. Il miele è considerato un alimento di riserva: solo le api (e pochi altri insetti a loro simili) fanno miele. Hanno la necessità di accumulare scorte di cibo e risolvono il problema trasformando il cibo fresco dell'estate in un alimento a lunga conservazione. Come alimento il miele è una fonte di zuccheri semplici e per questo è un cibo altamente energetico e dolcificante. Non necessita di nessuna trasformazione per essere consumato.

storia del miele -  manoscritto

Fin dalla preistoria l'uomo ha fatto uso di miele e, di conseguenza, sfruttato l'operosità delle api. Già all'epoca, infatti, egli sottraeva il prezioso prodotto naturale dalle cavità degli alberi ove gli insetti avevano stabilito le loro sedi operative. Le prime forme di apicoltura, per altro nomade, si svilupparono in Egitto al tempo dei faraoni, attorno al 3000 a.C. circa. Le arnie, venivano sistemate su delle chiatte, che fatte scendere lungo il corso del Nilo, erano poi ancorate ai margini dei prati o dei boschi in modo che potessero seguire le varie fioriture stagionali.

Il miele e l'apicoltura erano così importanti nella cultura egiziana che anche i corpi dei morti, quando seppelliti, venivano trattati con cera d'api e immersi nel miele per permettere una conservazione migliore e più lunga. In seguito anche studiosi e filosofi greci affrontarono lo studio dell'apicoltura e del miele: Senofonte, ad esempio, fu il primo a ritenere che vi fosse un'ape regina alla guida di un'arnia, mentre, Aristotele, stabilì che durante uno stesso volo le api visitano una sola specie di fiori.


C.M.A. - costruzione materiale apistico © 2008 - privacy - F.lli speziali snc webdesign